Saltar al contenido

10 benefici per la salute dell’olio d’oliva

L’olio d’oliva ha innumerevoli benefici per la salute. È un vero superalimento.

Stiamo cominciando a capire gli innumerevoli modi in cui l’olio d’oliva può migliorare la nostra salute e la nostra vita, ma già oggi si chiama “oro liquido”. Oggi vogliamo presentarvi i 10 benefici per la salute dell’olio extravergine di oliva.

L’olio d’oliva è la principale fonte di grassi alimentari nella dieta mediterranea. Chi vive in questa zona sa che l’olio d’oliva non è solo un ingrediente speciale in cucina.

Gli studi dimostrano che hanno i tassi di mortalità più bassi del mondo quando si tratta di malattie cardiovascolari.

La Food and Drug Administration raccomanda 2 cucchiai al giorno per ridurre il rischio di malattie cardiache.

Secondo l’OMS: “Utilizzare oli vegetali insaturi (ad es. olio di oliva, di soia, di girasole o di mais) al posto di grassi animali o oli ad alto contenuto di grassi saturi (ad es. burro, strutto, strutto, olio di cocco e di palma)“.

I 10 benefici per la salute dell’olio extra vergine di oliva

1. Idrata la pelle e migliora la sua salute

L’olio extravergine di oliva contiene una buona quantità di vitamina E, un antiossidante che protegge la pelle da vari fattori esterni, come la forte luce solare o il vento.

La leggera consistenza dell’olio d’oliva lo rende un perfetto idratante non appiccicoso che rimane a lungo e si adatta a tutti i tipi di pelle.

2. Aiuta a prevenire il cancro al seno e alla pelle

L’olio extravergine di oliva è ricco di acido oleico, un acido grasso monoinsaturo e contiene diversi composti bioattivi come antiossidanti.

Un’assunzione moderata e regolare di olio d’oliva vergine è associata ad una bassa incidenza di specifici tipi di cancro, tra cui il cancro al seno e alla pelle, così come un ruolo protettivo contro le malattie cardiache e altri problemi di salute.

3. Controlla il colesterolo

L’olio d’oliva contiene livelli minimi di grassi saturi e polinsaturi. Questa proprietà gli conferisce la capacità di controllare i livelli di colesterolo nel sangue nel corpo.

L’olio d’oliva contiene il più alto livello di grassi monoinsaturi, circa il 75-80%, che aiuta a sviluppare il colesterolo buono e HDL nel corpo.

4. Aiuto per la perdita di peso

L’olio d’oliva ci dà una sensazione di pienezza. L’effetto di perdita di peso si verifica se combinato con una sana dieta mediterranea.

5. Agisce come un antidolorifico

Che si tratti di una lesione esterna o interna, l’olio extravergine di oliva è noto per alleviare il dolore. La presenza di un composto chiamato oleocanthal nell’olio extra vergine di oliva lo rende un agente antinfiammatorio.

6. Stimola la crescita dei capelli

L’olio d’oliva, in combinazione con alcuni altri ingredienti, può fare miracoli per mantenere i capelli sani. È anche ricco di vitamina Ethat che aiuta a combattere la perdita dei capelli.

7. Rafforza le ossa

L’olio extravergine di oliva può rafforzare le ossa, proprio come il calcio. In uno studio che ha coinvolto uomini che consumano una dieta mediterranea, si è scoperto che l’olio d’oliva può contribuire al rafforzamento delle ossa.

Il suo sangue è stato trovato per contenere livelli più alti di osteocalcina, che era un’indicazione di formazione ossea sana.

8. Riduce il rischio di diabete di tipo 2

Una dieta ricca di grassi monoinsaturi come quelli presenti nell’olio d’oliva, nelle noci e nei semi protegge in realtà da molte di queste malattie croniche, così come dal diabete.

9. Protegge dalla depressione

Secondo i ricercatori spagnoli dell’Università della Navarra e di Las Palmas de Gran Canaria, una dieta ricca di olio d’oliva può proteggere dalle malattie mentali. Lo studio comprendeva 12.059 volontari.

I ricercatori hanno seguito questi volontari per più di 6 anni e hanno raccolto dati su fattori di stile di vita come la dieta e l’anamnesi.

10. Può ridurre il rischio di Alzheimer

L’olio extravergine di oliva si trova per migliorare l’apprendimento e la memoria nei topi, sostenendo la possibilità di replicazione negli esseri umani affetti da Alzheimer.